Ortodonzia – L’iter diagnostico

 

IL NOSTRO ITER DIAGNOSTICO ORTODONTICO

1. prima visita dettagliata eseguita dal medico ortodontista
primo-appuntamento-dentista

2. seconda visita con acquisizione di materiale:
presa di impronte per modelli di studio (copia in gesso delle arcate dentarie)
13b3f8248782f6a9f284a640e08da70b
realizzazione di esami radiografici ortopantomografia e teleradiografia (per valutare i rapporti delle ossa mascellari con esame cefalometrico)
61 teleradiografia
fotografie (per approfondire le implicazioni estetiche del trattamento)

3. discussione del Piano di Trattamento Ortodontico personalizzato da parte dello Specialista in ortodonzia
foto10


I trattamenti ortodontici:

Ortodonzia intercettiva
ortodonziaintercettivabig
Detta anche precoce, ortopedica e/o funzionale, viene utilizzata come trattamento precoce di problemi funzionali sia dentali che di crescita delle ossa mascellari; solitamente rivolta a bambini in età di sviluppo che presentano una dentatura decidua (denti da latte) o mista. A differenza dell’ortodonzia fissa vengono utilizzati apparecchi in prevalenza rimovibili e sfruttate le forze muscolari per guidare lo sviluppo delle mascelle e permettere il riposizionamento dentale.


Ortodonzia fissa vestibolare
ortodonzia-siena-apparecchi-dentali
E’ in genere rivolta a pazienti con dentatura permanente e vengono utilizzati apparecchi fissi. Questa tipologia di trattamento utilizza forze meccaniche (fili ortodontici, molle ed elastici) per consentire il riposizionamento dei denti.


L’ancoraggio scheletrico: le mini-viti
ancoraggio-scheletrico
Sono dispositivi di ancoraggio temporaneo, piccole viti in titanio o acciaio chirurgico che vengono utilizzate dall’ortodontista in alcuni casi clinici per ottenere un movimento dentale in maniera più precisa e rapida. La possibilità di ancorarsi all’osso del paziente stesso tramite dei piccolissimi mini-impianti, che verranno rimossi immediatamente dopo l’utilizzo, permette di aprire un nuovo mondo di possibilità ortodontiche, movimenti dentali fino a poco tempo fa ritenuti impossibili per mancanza di ancoraggio sono oggi possibili grazie al semplice utilizzo di questi dispositivi.
Pochi minuti per inserirli e pochi secondi per rimuoverli, nessun fastidio per il paziente e garanzie assolute per il clinico, li rendono uno strumento formidabile e per molti casi insostituibile.


Ortodonzia linguale
ortodonzia-linguale
L’ortodonzia linguale è la tecnica odontoiatrica che consente di applicare gli attacchi dell’apparecchio sulla parte interna (o linguale) del dente, rendendolo invisibile dall’esterno.


Apparecchi invisibili
invisalign-auckland-treatment-dental

La tecnica “Invisalign®”
Permette di realizzare trattamenti ortodontici senza ricorrere alle tradizionali apparecchiature di metallo e grazie all’uso di mascherine trasparenti, facilissime da portare, che contengono in sé il movimento da trasferire ai denti.
Sono igieniche e rispettano un piano di trattamento “matematico” che il paziente può conoscere prima di intraprendere la cura.

Il trattamento ortodontico con Invisalign® si compone di una serie di allineatori quasi invisibili e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane da un nuovo set. Ciascun allineatore è realizzato appositamente e soltanto per i denti di un determinato paziente. Quando si sostituiscono gli allineatori, i denti si muovono, in maniera progressiva, settimana dopo settimana, finché non si saranno allineati nella posizione finale definita dal ortodontista.

Inoltre un programma di trattamento virtuale 3D (software ClinCheck®) mostra gli spostamenti che i tuoi denti seguiranno nel corso del trattamento. Ciò permette al paziente di sapere in anticipo quale sarà l’aspetto dei denti al termine del trattamento. I risultati del sistema ClinCheck consentono di realizzare degli allineatori trasparenti su misura.

invisalign-ortodonzia

Commenti chiusi